Salta gli elementi di navigazione

mobilità Erasmus docenti - teaching staff mobility

La mobilità Erasmus+ Teaching Staff consente ai docenti di svolgere un periodo di attività didattica (minimo 8 ore di lezione) presso una università straniera che abbia stipulato un accordo bilaterale con la Scuola di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali.

 

Gli accordi della Scuola per l'a.a. in corso sono visibili al link (Mobilità docenti STA in uscita).

Le categorie di docenti ammessi alla mobilità STA sono:

i ricercatori

i professori associati

i professori ordinari

i professori a contratto

Questo tipo di mobilità prevede la presentazione dei seguenti documenti Erasmus, oltre alle normali richieste/procedure, previste per effettuare una missione in Italia o all'Estero:

accordo per la mobilità di docenti

staff mobility for teaching - mobility agreement

Attestazione di docenza rilasciato dall'Università ospitante

La modulistica è reperibile al link

La durata complessiva del periodo di mobilità non può essere superiore a 2 mesi e inferiore ai 2 giorni consecutivi di attività; inoltre, deve essere garantito un minimo di 8 ore di insegnamento per settimana. Qualora la durata della mobilità sia superiore ad una settimana intera, il numero minimo di ore di insegnamento per i giorni aggiuntivi deve essere calcolato nel modo seguente: 8 ore diviso 5, moltiplicato per il numero dei giorni aggiuntivi. L'Attestato rilasciato dall'Istituto ospitante al termine del periodo della mobilità certifica le date di effettivo inizio e fine dello svolgimento del periodo di mobilità svolto, nonché le ore di docenza svolte.

L'Ateneo di Firenze rimborsa i costi sostenuti secondo il proprio regolamento per le missioni e rimborsi spesa, nel rispetto dei massimali per il viaggio e per il soggiorno previsti dall'Unione Europea. Il contributo ammissibile per il viaggio e soggiorno viene calcolato sulla base di scale di costi unitari per fasce di distanza, come indicato in allegato III al link. Il docente può scegliere se ricevere o meno il rimborso delle spese di viaggio. In caso negativo il viaggio non è incluso nel conteggio della durata della mobilità. In caso positivo questo deve essere effettuato un giorno immediatamente prima del giorno di inizio della mobilità ed uno immediatamente dopo il giorno di fine della mobilità stessa. Questi ulteriori due giorni vengono computati nella durata dell'intera mobilità e pertanto considerati ai fini del calcolo del supporto individuale.

Note sulla compilazione della documentazione

Prima della partenza:

Richiesta di Autorizzazione a compiere la missione firmata dal proprio Direttore di Dipartimento;

Staff Mobility for Teaching – Mobility Agreement: compilato in ogni sua parte e controfirmato dalla Università ospitante. Prima della partenza è accettata anche una versione con la firma scannerizzata che sarà perfezionata al rientro con la consegna del documento con la firma e timbro in originale (la data del documento deve essere ANTECEDENTE all'inizio della missione).

Al rientro dalla missione:

Accordo per la mobilità docenti: compilato in ogni sua parte e controfirmato.

Certificato di docenza: la sede ospitante dovrà rilasciare, alla fine della mobilità, un attestato su carta intestata, timbrata e firmata dall'Università ospitante, in cui siano indicate con precisione le date di inizio e fine della missione, le date delle lezioni e il numero di ore di docenza (minimo 8 a settimana).

Richiesta di rimborso spese: compilato, firmato e corredato di tutte le ricevute di spesa in originale.

NOVITA' la relazione individuale non dovrà più essere compilata su modello cartaceo, ma il docente riceverà una e-mail con il link al modulo elettronico entro 30 giorni dalla fine della missione.

IMPORTANTE: i massimali di rimborso per le spese di VIAGGIO e SOGGIORNO saranno calcolate in base alle note tecniche indicate nell'Allegato III.

Le mobilità (a.a. 2015/2016) devono essere svolte tassativamente nel periodo compreso tra il 1 giugno 2015 e il 30 settembre 2016. Non sono ammessi rientri successivi al 30 settembre 2016.

Per maggiore completezza si rimanda all'Allegato II e III

Guida alla compilazione dei documenti

Accordo per la mobilità docenti:

Il modello di Accordo va compilato in ogni sua parte;

punto 2 – vanno inserite le specifiche riguardanti il docente; va posta una crocetta sul campo su cui gravano i fondi (generalmente "un supporto finanziario con fondi comunitari Erasmus+")

articolo 2.2 – va specificato il periodo di svolgimento della mobilità (inserire il periodo esatto di permanenza presso l'Istituto ospitante); indicare poi i giorni previsti per il viaggio. Esempio:

Missione che data dal 04/03/2016 al 20/03/2016, con i giorni 4 e 20 marzo dedicati al viaggio di andata e ritorno: come data di inizio della mobilità va indicato il 05/03/2016, come data di fine mobilità va indicato il 19/03/2016.

Il Beneficiario si impegna a svolgere la propria mobilità:

data di inizio

Data di fine

05/03/2016

19/03/2016

Se, come nell'esempio si è deciso di partire il giorno prima dell'inizio delle lezioni e di tornare il giorno successivo rispetto alla fine delle lezioni, occorre specificarlo nell'apposita casella del modulo ("un giorno di viaggio immediatamente prima del giorno di inizio ed uno immediatamente dopo il giorno di fine").

All'interno dell'articolo 2.2 va indicata anche la denominazione dell'Istituto e il Codice Erasmus dello stesso, reperibile al link

All'art. 2.3 si richiede di specificare i giorni e le ore di lezione. Questa indicazione deve essere poi confermata dall'attestato finale che viene rilasciato dall'Istituto presso il quale il docente ha svolto la missione. Si ricorda che la durata complessiva del periodo di mobilità non può essere superiore a 2 mesi e deve prevedere un minimo di 2 giorni di attività e 8 ore di insegnamento per settimana (o di altro periodo di permanenza).

Quindi, applicando lo stesso periodo precedentemente utilizzato come esempio, si compilerà:

Il Beneficiario si impegna a svolgere un totale di:

giorni:

ore di lezione:

15+2

16

Staff mobility for teaching - mobility agreement

Relativamente a questo modulo è importante non dimenticare l'Erasmus code, sempre rilevabile al link (Mobilità docenti STA in uscita). Anche il campo Subject field deve essere compilato con il Codice ISCED, rinvenibile al medesimo link di cui sopra.

Va indicata la durata della mobilità, specificando come sopra il periodo esatto (utilizziamo l'esempio sopra riportato):

Duration (days): 15 + 2

Una colta compilato il modulo deve essere firmato da:

il Docente, il Delegato alla mobilità Erasmus (prof. ssa Anna Maria Papini), l'Istituto ospitante.

Il docente deve inviare il modulo prima della partenza per e-mail all'Istituto ospitante, il quale rinvierà sempre per e-mail il modulo firmato. La data apposta deve essere precedente alla partenza. 

 
ultimo aggiornamento: 23-Ago-2016
Unifi Home Page

Inizio pagina