Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SCIENZE Scuola di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Home page > Mobilità internazionale > studenti Erasmus e coronavirus > FAQ per chi attende la mobilità per l'estero

FAQ per chi attende la mobilità per l'estero

NOTA:
Le FAQ sono soggette ad aggiornamenti dovuti al rapido evolversi della situazione

 

  1. Posso iniziare il mio periodo di studio/tirocinio/ricerca all’estero ora? 

No, sia per le disposizioni del Governo nazionale che su indicazione della Commissione Europea, tutte le mobilità in entrata e in uscita sono sospese a data da definirsi. Si suggerisce a tutti gli studenti di riprogrammare la propria mobilità a partire dai mesi di luglio/agosto, verificata la disponibilità dell’ente ospitante.  

  1. Posso iniziare il mio periodo di studio/tirocinio/ricerca dall’Italia ora? 

Lo sconsigliamo. Anche nel caso in cui l’università/ente/azienda ospitante proponesse allo studente di iniziare la mobilità da remoto dall’Italia, si consiglia di non procedere. Il rischio è quello di non poter vedere realizzata la mobilità alla luce delle continue restrizioni che stanno adottando anche gli altri Paesi.  Inoltre è molto probabile che questa modalità non venga ritenuta ammissibile nell’ambito del programma Erasmus+ se non c’è stato nessun periodo all’estero.

  1. Cosa devo fare se il tirocinio che avrei dovuto svolgere all’estero pregiudica il regolare conseguimento del titolo? 

Lo studente e il tutor valuteranno di convertirlo, se possibile, in tirocinio in Italia, attualmente in modalità smart working.

 Come posso fare se ho già sostenuto delle spese per effettuare la mobilità annullata? Per mobilità annullate in ragione di Covid-19 è riconosciuto il principio di forza maggiore: possono essere coperte le spese già sostenute per la mobilità annullata. 

Le spese, presentate a piè di lista, devono essere autorizzate dall’Agenzia Nazionale per il programma Erasmus+ e dall’Ateneo per gli altri programmi di mobilità, nel limite dell’economicità delle spese stesse e della disponibilità delle risorse.

Appena possibile verrà segnalata la modalità con cui richiedere il rimborso. Si invitano tutti gli studenti a conservare i giustificativi di spesa per i costi di viaggio (biglietteria aerea ecc.), caparre per alloggi o costi di abbonamenti per trasporti, per i quali a seguito delle cancellazioni non sia stato ricevuto alcun rimborso. Il rimborso sarà effettuato allo studente con tempistiche comunicate successivamente.  

 4. Posso ripartire per l’università/ente ospitante quando la situazione sarà più tranquilla? 

In caso di annullamento della mobilità, lo studente ha la possibilità di posticipare la partenza, verificata la disponibilità dell’università/ente ospitante e compatibilmente alle tempistiche del proprio percorso accademico (ovvero senza ritardare il conseguimento del titolo).  Per quanto riguarda il programma Erasmus+ studio e tirocinio in Europa, l’a.a. 2019/2020 che doveva chiudersi con il 30 settembre 2020, verrà prorogato al 31 maggio 2021.

 

Per il programma Erasmus+ extra UE (KA107) le mobilità relative al progetto 2018 potranno essere realizzate entro il 31/7/2021 anziché entro il 31/7/2020 (IN ATTESA APPROVAZIONE DEFINITIVA DA INDIRE).

Nel caso di tirocinio Erasmus+, anche se lo studente fosse stato selezionato per uno stage in corso di studio, può effettuare la mobilità posticipata post-laurea entro 12 mesi dal conseguimento del titolo. Se lo studente posticipa la mobilità, è invitato a non pianificare viaggio e soggiorno con troppo anticipo e verificare l’evoluzione della situazione di emergenza nei diversi paesi.

 

 
ultimo aggiornamento: 24-Mar-2020
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home Page

Inizio pagina